Bruno Ribadi

Bruno Ribadi

La storia del birrificio

Sandro, Vito e Giuseppe Biundo, tre cugini con la passione per la birra, dinanzi ad una crescente sviluppo del fenomeno “Birra Artigianale” in Sicilia, decidono di lanciarsi nel mondo della birrificazione. Premesso che, Sandro e Vito, già da 12 anni, da homebrewers, sperimentavano ricette di stili di birrra contaminati con ingredienti Statistiche ricerche legati alla cultura ed alle tradizioni del territorio siciliano. Il ritrovamento del diario di Bruno è stato la scintilla che li ha portati a seguire definitivamente questa strada. Quindi dopo la frequentazione dei corsi specialistici presso il Cerb (Centro per l’Eccellenza per la Ricerca sulla Birra) di Perugia, e le lungaggini burocratiche, nel 2016 iniziano la produzione e la commercializzazione della birra Bruno Ribadi. Sandro il mastro birraio, Vito alla gestione commerciale e Giuseppe all’amministrazione, ad oggi commercializzano in quasi tutta la penisola Italiana, portando in giro, profumi e sapori dell’amata Sicilia di Bruno Ribadi.

La Birra Bruno Ribadi è un mix di qualità, realizzato con materie prime legate al territorio di produzione e con un marketing basato sullo storytelling. Le etichette delle birre ripercorrono i viaggi che il giovane Bruno Ribadi fece in giro per il mondo.

 

La storia di Bruno

Bruno Ribadi nasce a Cinisi, un ragazzo brillante con una grande curiosità per tutto ciò che lo circonda.

Dopo la tragica morte dei suoi genitori, viene accolto nell’abbazia dei Benedettini, dove un monaco belga, durante una delle sue lezioni, nota Bruno e il suo talento innato per la chimica. Il ragazzo non ha mai studiato, ma si dimostra così capace e sveglio da essere scelto come suo assistente nella produzione della birra.

La scoperta dei processi di fermentazione dei cereali e della birrificazione affascinano Bruno che, raggiunta la maggiore età, decide di lasciare l’abbazia per partire alla scoperta dei segreti delle migliori birre.

 

I viaggi di Bruno

A Praga, spacciandosi per un reporter di una noto periodico, intervista famosi maestri birrai con l’intento di scoprire più segreti possibili. Durante una di queste interviste incontra il celebre Hubertek Morszynsky, che gli propone di affiancarlo nei suoi esperimenti di laboratorio in India, dove apprenderà i segreti delle spezie e della meditazione.

Perso interesse per la vita ascetica, incontra un gruppo di musicisti inglesi e decide di seguirli a Londra, dove continua a sperimentare nuovi processi in un piccolo birrificio mentre si guadagna da vivere come autista di autobus.

Un giorno, mentre è alla guida, riconosce tra i passeggeri il monaco Belga di Cinisi, che si trova a Londra per una breve vacanza. Bruno racconta la storia dei suoi viaggi e i dettagli dei suoi esperimenti, che incuriosiscono il monaco così tanto da decidere di invitarlo in Belgio per raccontare le sue scoperte.

Nell’abbazia, il suo lunghissimo discorso – tenuto in una lingua in cui sono presenti parole di tutta Europa – riscuote un grande successo e viene proclamato mastro birraio. Lasciato il Belgio torna in Sicilia dove vorrebbe aprire il suo birrificio, ma Bruno è un esploratore libero e la voglia di viaggiare è troppo forte per rimanere lì a lungo e decide di ripartire.

Da allora non si hanno più notizie di lui, resta solo un diario con il racconto dei suoi viaggi , delle sue ricette segrete, scoperte nei laboratori dei più grandi maestri birrai del mondo.

Cosi Bruno Ribadi racconta nel suo diario di viaggio perso o abbandonato nel casolare dove viveva e dove i cugini Sandro, Vito e Giuseppe Biundo l’hanno ritrovato.

Fu quella la scintilla che fece capire ai cugini che era il momento di lanciarsi in una nuova avventura, ed è grazie a quel diario che nascono le birre del Birrificio Bruno Ribadi.

 

Le Birre

PILSNER

GRANI ANTICHI SICILIANI

Leggera e dissetante

Prodotta con grani antichi di Sicilia, “Timilia”, “Russello” e Perciasacchi. Birra chiara e leggera, da tutto pasto, con un retrogusto di cereali caratterizzato dai grani antichi di Sicilia.

Ingredienti: acqua, malto d’orzo, fiocchi di fumento, frumento - “Tumminia”, frumento - “Perciasacchi”, frumento - “Russello”, luppolo, zucchero, lievito.

Alc. Vol. 5,00% Plato 12,00 IBU 25,00 Colore biondo EBC 12,00

 
 

SICILIAN PALE ALE

AGRUMI DI SICILIA BACCHE DI SOMMACCO E PEPE ROSA

Fruttata e speziata, leggermente amara.

Prodotta con grano “Perciasacchi”, bucce di agrumi di Sicilia, bacche di sommacco (Rhus Coriaria) e bacche di pepe rosa. Birra caratterizzata da un sapore amaro, dal profumo dato dagli agrumi di Sicilia e dall’aggiunta delle bacche di sommacco e di pepe rosa.

Ingredienti: acqua, malto d’orzo, fiocchi di frumento, frumento - “Perciasacchi”, luppolo, bucce di agrumi (arancia e limone) 1%, zucchero, lievito, bacche di pepe rosa<1%, bacche di sommacco <1%.

Alc. Vol. 5,50% Plato 13,00 IBU 43,00 Colore ambrato EBC 25,00

BIANCA

GRANO BIANCOLILLA E SCORZE DI MANDARINO DI CIACULLI

Fresca e profumata

Prodotta con grano “Biancolilla” siciliano, malto d’orzo del Belgio ed arricchita con bucce di mandarino di Ciaculli. Dal tipico colore chiaro, quasi bianca, ed il profumo di mandarino che la rende fruttata e fresca.

Ingredienti: acqua, malto d’orzo, frumento - “Biancolilla” 20%, fiocchi di frumento, luppolo, bucce di mandarino di Ciaculli 1%, zucchero, lievito.

Alc. Vol. 6,00% Plato 13,80 IBU 23,00 Colore biondo paglierino EBC 11,00

 
 

INDIA PALE ALE

FOGLIE DI AGRUMI DI SICILIA

Amara e luppolata

Dall’amaro deciso tipico dello stile IPA viene prodotta con un unico grano biondo, una singola varietà di luppolo americano e foglie di agrumi di Sicilia che gli conferiscono un sentore agrumato-erbaceo.

Ingredienti: acqua, malto d’orzo, fiocchi di frumento, luppolo, zucchero, lievito, foglie di agrumi di Sicilia < 1%.

Alc. Vol. 6,50% Plato 14,60 IBU 54,00 Colore biondo carico EBC 11,50

SPECIAL ALE

UVA PASSA DI PANTELLERIA E CARRUBA

Rotonda, dolce e profumata

Prodotta con grano “Russello”, uva passa di Pantelleria e carrube secche. Birra dal corpo medio, caratterizzata dalla dolcezza dell’uva passa di Pantelleria e dal retrogusto di carrube tostate.

Ingredienti: acqua, malto d’orzo, fiocchi di frumento*, frumento - “Russello”, bacche di carruba 8%, bucce di arancia amara, uva passa di Pantelleria 2%, luppolo, zucchero, lievito.

Alc. Vol. 7,00% Plato 15,50 IBU 20,00 Colore rosso EBC 35,00

 
 

TRIPEL

FICHI SECCHI E MIELE SICILIANO

Corposa e fruttata

Birra in stile d’abbazia benedettina. Tripel con grano biancolilla siciliano, fichi secchi e miele di ape siciliana. Dal colore biondo scuro e dal corpo medio, presenta sentori di frutta fresca all’olfatto ed un retrogusto dolciastro dato dal miele siciliano.

Ingredienti: acqua, malto d’orzo, fiocchi di frumento, Frumento “Biancolilla”, fichi secchi (3%), miele (2%), buccia di arancia, zucchero, luppolo, lievito

Alc. Vol. 9,00% Plato 19,00 IBU 20,00 Colore biondo miele EBC 20,00

www.brunoribadi.it

Date

12 Luglio 2017

Tags

Beer
logo

Un format giovane e di successo, che mixa il piacere del bere e mangiare bene al gusto di scoprire le eccellenze e le novità del Made in Sicily.
Ci facciamo una birra?

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e le notizie sul festival

2018 KeFood ©. All rights reserved. Designed by webvox.it P.IVA: 06603210821